Constance Guisset

Constance Guisset è una disegnatrice francese con un percorso originale. Dopo gli studi in economia e commercio presso l'ESSEC e una parentesi politica alla IEP Parigi, ha trascorso un anno al parlamento di Tokio, e quindi decise di tornare definitivamente al campo della creazione.
In seguito al diploma nel 2007 presso l'ENSI - Les Ateliers, lei ottiene subito diversi riconoscimenti quali il Grand Prix di Disegno della Ville de Paris nel 2008, il Prix du Public alla Design Parade della Villa Noailles nel 2009 e ancora il titolo di Designer dell'anno al Salone Maison et Objets nel 2010 nonché il Audi Talents Awards.

Le sue ricerche trovano molteplici applicazioni nella scenografia, nel disegno di oggetti e nel video. Il suo lavoro gira intorno ad una riflessione sull’illusione visuale e la sorpresa. Dà la preferenza alla creazione di oggetti leggeri, animati, nei quali l'elegante fluidità potrebbe suscitare lo sbalordimento e provocare un instante di evasione mediante il sogno.

Constance Guisset fonda il suo studio nel 2007 e numerosi progetti si concretano: Mezzanine (2008, gabbia acquario), Tri3 (2009, pattumiera di riciclaggio verticale), la lampada Vertigo (2010, lampada-capanna prodotta da Petite Friture), Duplex (2010, gabbia sotto un acquario), la Collection Etoile (2010, concepita per l'allestimento del' Istituto Francese di Turchia ad Ankara), lo specchio Francis (2011, editato da Petite Friture. Premio Wallpaper 2012, Best use of Color), Dessus-Dessous et Dessous-dessus (2012, oggetto luminoso), Sol (2012, sedia a dondola prodotta da Molteni) e Capes (2012, lampade).

Dal 2009 ad oggi, Constance Guisset realizza diverse scenografie, tra le quali quella del Concerto di Laurent Garnier presso la Sala Pleyel a Parigi, o quella della mostra Petites et Grosses Bêtes nel Museo di Arts décoratifs anche a Parigi.

Ella concepisce inoltre la cura e la scenografia della mostra Conversations avec Afra & Tobia Scarpa nel Flagship store di Molteni&C Dada (2011, Desingers Days, Premio alla migliore scenografia) e di Dis-moi dix vitrines nelle Galeries Lafayette Maison (2010, in occasione dei Designers' days, Parigi).

Contemporaneamente, realizza i films Les rêves de Toto et Tata per il Museo di Arts décoratifs (2010) e Scintillements per la mostra Lumière)s( presso la Biennale Internazionale di Design di Saint-Etienne (2010).

Nel maggio 2012, tiene luogo la sua prima mostra personale: Design – Constance Guisset nella Cappella dei Calvairiennes, Centro d'Arte Contemporanea di Pays de Mayenne.

Tutti i tappeti di Constance Guisset

  • Spin 2
  • Spin 1
  • Scape grey

Constance Guisset